Crea sito

Vince l’astensionismo! A Parma trionfa il M5S di Beppe Grillo!

()
Come volevasi dimostrare gli italiani sono arcistufi della mala-politica e ai ballottaggi delle amministrative di domenica e lunedì hanno preferito restarsene a casa. Ha così stravinto per l’ennesima volta l’astensionismo, con un trend in netta crescita! Chi, invece, non ha voluto assolutamente rinunciare al diritto di voto, ma ha comunque voluto esprime il porprio dissenso all’attuale sistema partitocratico, ha votato per i grillini di Beppe Grillo e del suo Movimento5Stelle! Alle ore 15.00 hanno chiuso i seggi nei 118 comuni chiamati ieri e oggi al turno di ballottaggio per eleggere il sindaco. Complessivamente sono 4.584.021 gli elettori coinvolti, 3.463.826 nelle regioni a statuto ordinario e 1.120.195 in Sicilia. Le sezioni elettorali sono 4.150 nelle regioni a statuto ordinario e 1.219 in Sicilia. I comuni capoluogo interessati dal turno di ballottaggio sono: Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Monza, Belluno, Genova, Parma, Piacenza, Lucca, Frosinone, Rieti, L’Aquila, Isernia, Taranto, Trani, Palermo, Trapani e Agrigento. Subito dopo la verifica del numero dei votanti, inizieranno le operazioni di spoglio delle schede. Ieri la percentuale dei votanti è stata bassissima: alle 22.00 era andato alle urne il 36,2% degli aventi diritto contro il 47,6% della stessa ora al primo turno. Proprio mentre il grillino Federico Pizzarotti era in diretta a Tv Parma, si è sentito un boato sotto i Portici del Grano del Palazzo comunale. Era per i risultati delle prime 50 sezioni che lo davano al 60,18% contro il 19,82% del candidato del centrosinistra Vincenzo Bernazzoli. Secondo i commentatori, il risultato finale potrà certo cambiare, ma a Parma il trend delle prime 50 sezioni è solitamente confermato! Ancora più chiara l’affermazione di Leoluca Orlando (sostenuto da Idv, la sinistra e gli ecologisti) a Palermo, arrivato al 73,04%. Anche a Genova a poche sezioni dalla chiusura dello scrutinio il candidato del centrosinistra Marco Doria ottiene il 60% circa dei consensi e batte Enrico Musso del Terzo Polo che si ferma al 40%. A l’Aquila si va profilando una vittoria del sindaco uscente Massimo Cialente, forte, secondo lo spoglio delle prime 40 sezioni, del 59,2% dei voti.

Vota questo post

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.