Crea sito

Orgasmo precoce anche per lei!

()
Sono una ragazza di 18 anni, il mio problema è alquanto particolare e insolito, almeno da quanto raccontano la maggior parte delle mie amiche. Da circa 1 anno e mezzo ho rapporti completi con il mio ragazzo e mi capita quasi sempre di raggiungere l’orgasmo quasi immediatamente dopo la penetrazione, alcune volte anche prima. Ne ho già parlato con la mia ginecologa che mi ha detto che con il tempo avrei imparato a controllare il mio corpo. Devo anche ammettere che raramente riusciamo a raggiungere l’orgasmo insieme. Comunque questo problema mi inibisce e ogni tanto preferisco non provarci proprio, creandomi disagi con il mio ragazzo, e neanche lui sa come potermi aiutare…”.
Raggiungere l’orgasmo troppo presto non è solo un problema maschile (eiaculazione precoce) ma accade anche alle donne. Secondo una ricerca messa a punto da un team dell’ospedale Magalhães Lemos di Porto, il fenomeno riguarderebbe un numero anche abbastanza consistente di donne.
L’indagine è stata condotta su circa 500 volontarie di età compresa tra i 18 e i 45 anni che ha dimostrato come il 40% delle volontarie ha raggiunto l’apice del piacere in maniera precoce almeno una volta nella vita, mentre per il 3% si tratta di un disturbo cronico. In questo caso le donne lamentano un grande disturbo psicologico che spesso causa l’interruzione del rapporto. Alcune donne lo considerano un disagio esattamente come può esserlo per un uomo.
Quando una coppia brucia le tappe sotto le lenzuola, iniziano le mortificazioni, i dubbi, le paure, i due partner cominciano a pensare di essere poco attraenti, si deprimono, addirittura può venire in mente che l’altro abbia un’amante. In questo modo, nel rapporto possono prendere il sopravvento dei sentimenti di risentimento, mancanza di fiducia, frustrazione, insoddisfazione, che anche la stabilità delle coppie più consolidate può essere messa dura prova.
Ma cosa si può fare quando i tempi dell’amore non coincidono esattamente con quelli del partner? La migliore ricetta da seguire è senz’altro quella della complicità, del gioco, del sapersi aspettare e soprattutto di parlarne senza vergogna, senza falsi pudori, senza nascondersi mai nulla. Poi il tempo sarà ‘galantuomo’ e farà certamente la sua parte!
Con il passare dei giorni, infatti, si impara a controllare meglio le proprie sensazioni, le proprie emozioni, a conoscere meglio il proprio corpo e quello del partner. Tra l’altro un orgasmo precoce nella donna non è, fortunatamente, così “drammatico” come per quello maschile poichè, in quest’ultimo caso, il rapporto si interrompe, mentre per quanto riguarda la donna il rapporto può tranquillamente continuare e così facendo con l’andare del tempo si posticiperà sempre di più il momento dell’orgasmo. Non ci sono regole fisse sui tempi del piacere e quindi non va rincorso il mito dell’orgasmo insieme a tutti i costi, seppur possa essere piacevole.
Conoscersi sui “propri tempi” può significare anche “farlo da sola”. Con la masturbazione ci si esplora e si può comprendere meglio (senza ansie rispetto al partner) come viviamo il nostro piacere. Come detto, nell’intimità con il partner si può comunque continuare il rapporto anche dopo il primo orgasmo. Ci sono donne che hanno più orgasmi durante lo stesso rapporto. Vivete quindi serenamente la vostra sessualità e ciò che ora appare un limite, in futuro può rappresentare una piacevole risorsa!!!

Vota questo post

Seguici sui social media!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Freeskipper Italia

Freeskipper Italia - Il Social Network che fa opinione.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.