Crea sito

Elezioni regionali. Ma quale sconfitta, il centrodestra ha preso tutto quello che c’era da prendere!

di Redazione. La matematica non è un’opinione. Ma quando a maneggiarla sono i politici allora diventa mera commedia all’italiana. Sostenere, numeri alla mano, che il centrodestra esce sconfitto dalla ultime elezioni, quando le ha stravinte in Calabria ed è arrivato ad un pelo dallo strappare una storica roccaforte rossa quale l’Emilia Romagna al Pd, è pura fantasia.

L’unica vera sconfitta c’è stata a Bologna dove Bonaccini ha vinto solo perchè gli elettori dei 5stelle  gli hanno dato la preferenza con il voto disgiunto!

E oggi Salvini ha spento i trionfalismi della Sinistra: “Con Lucia Borgonzoni stiamo già ragionando di futuro. Ci sono 15 consiglieri regionali che lei incontra già stamattina e io incontrerò sabato. Perché quelli che hanno celebrato il mio funerale e la sconfitta della Lega si sono dimenticati che noi fino a sabato avevamo in Emilia-Romagna e Calabria nove consiglieri regionali, oggi ne abbiamo 19. Quindi li abbiamo raddoppiati”.

“Stamattina incontro i miei responsabili della Calabria, qui abbiamo avuto un risultato storico. Ci saranno da fare le scelte migliori per la giunta perché la Calabria ha bisogno di scelte efficaci, veloci e urgenti. Non passo ore noiose, anzi sono ore appassionanti, perché quando vinci devi essere veloce e presente e quando non vinci devi essere ancora più veloce e più presente”.

Insomma, palla al centro e pedalare. Si riprende a giocare una partita che – da come si è messa, salvo debacle di una maggioranza che però sembra incollata col mastice alle poltrone – dovrebbe durare altri due anni.

21 Risposte a “Elezioni regionali. Ma quale sconfitta, il centrodestra ha preso tutto quello che c’era da prendere!”

  1. Se si fa politica in maniera seria e onesta, vi posso assicurare che gli stipendi percepiti dagli addetti ai lavori sono del tutto guadagnati e non rubano proprio un bel niente. La politica è un impegno che tiene lontano dalla famiglia, dai propri interessi, dai propri affetti, non si ha più una vita propria. Mangiare quello che si trova, dormire dove capita, leggere, scrivere, incontrare, mediare, prendersi gli insulti, difendersi dai nemici interni ed esterni al partito, decidere e studiare… sempre.

    1. Caro Onorevole, i benefici dei parlamentari italiani sono un insulto alla povertà di milioni di disoccupati.
      Quello che guadagni Tu in un mandato io non lo guadagnerò in una vita.
      Ho avuto il piacere di conoscere alcuni Tuoi colleghi: Si comportano da principi.
      Caro onorevole firmati perchè l’incognito non funziona bene.
      Con quello che Tu guadagni quante famiglie ci vivono.

      1. Questo che propugni è becero comunismo ma dell’ex Unione Sovietica, perchè oggi anche in Russia un medico guadagna molto di più di un portantino.
        Ma se tu pensi un chirurgo debba guadagnare quanto un infermiere, bè allora – ti auguro mai – ma qualora dovesse servirti, perchè non ti fai operare dal portantino!!!!

        1. sig. max villani – se a LEI vanno bene i privilegi della Casta se li goda e continui a pagare pensioni di 50.000 euro ad ex presidenti con tanto di maggiordomo e autista.
          Una felice giornta a LEI

          1. Io sono per pagare il merito. Non si può stipendiare un Ingegnere come un Operaio. Un Medico come un Infermiere. Un Onorevole come un Impiegato.
            Altra cosa è dire che nessuno deve prendere stipendi da fame, e che tutti devono essere retribuiti in base a competenza, capacità e professionalità.
            Una felice giornata anche a Lei, e sia meno rancoroso se vuole campare bene e a lungo, l’invidia e la rabbia ti mangiano il fegato!

    2. Carissimo Onorevole:
      1) TU mangi al ristorante del parlamento.
      2) Hai il sarto, il barbiere, il medico,…. gratis ed a disposizione.
      3)Tessera gratis per viaggi Aereo e Treno 1° Classe.
      3) Mutuo a tasso 1%.
      Un operaio, un impiegato mangia alla mensa, viene offeso e vilipeso da superiori maledetti e non ha nemmeno la legge contro il MOBBING a difenderlo.
      Sai quanti di noi vorrebbero fare la Vita infelice che Tu fai.
      Abbi un pochino di pudore e VERGOGNATI per le castronate che hai detto, BERGOGNATI.

      1. Purtroppo l’invidia, l’accidia e la rabbia sociale sono peccati comuni a tutti noi comuni essere mortali. Ti devo confessare che anche io provo un pò d’invidia per l’impiegato o l’operaio che timbrano il cartellino e riescono a godersi la sua famiglia, i suoi hobby, a praticare il suo sport, a seguire la sua squadra di calcio e la notte a dormire senza troppi pensieri….

          1. Ma perchè voi volete farci credere che siete “Michele Ferraro – NA” oppure sei “Gianni Libborio – Torino”?????
            Ma non fateci ridere, per favore!!!!! Ca’ nisciuno è fesso…..

        1. “Ti devo confessare che anche io provo un pò d’invidia per l’impiegato o l’operaio che timbrano il cartellino e riesce a godersi la sua famiglia, ” Unio poveraccio che guadagna 1.200 euro al mese è invidiato da un onorevole che ne guadagna 14.000 al mese.
          Scusate ma QUESTA MI MANCAVA. GIUDICATE VOI IO NON HO PAROLE DI FRONTE A QUESTA OFFESA PER MILIONI DI POVERACCI COME ME!!!

        2. Se leggete e rileggete con attenzione questa tesi di un anonimo che si definisce onorevole, e di onorevole non ha nulla, salta agli occhi la presa in giro.
          Un soggetto che ha una retribuzione ed una serie di benefici da monarca, INVIDIA, un impiegato od un operaio che non riesce a fare aggiustare i denti al figlio.
          La MERKEL guadagna 9.000 euro al mese.
          TRUMP ne guadagna 300.000 all’anno, il Presidente USA.
          In Italia queste retribuzioni le prendono burocrati ed impiegati del QUIRINALE, ma di cosa parliamo. Ci meritiamo di essere trattati come siamo, se non comprendiamo che ci stanno mettendo in ginocchio e ci stanno togliendo la dignità di esseri degni di una Costituzione mai attuata.

          1. Cara SARAH, il titolo di onorevole esiste solo in Italia ed andrebbe abolito, è bastante:Deputato \ Senatore, onorevole è il CITTADINO che paga le tasse e mantiene questo teatrino.
            Hai citato Merkel e Trump, che in proporzione alla loro responsabilità guadagnano veramente poco. Purtoppo ci sono persone che sono in schiavitù ma non se ne rendono conto. Ieri ero al Mercato di Porta Palazzo e parlavo con un ambulante lui, papà e mamma, in piazza al freddo\caldo,.. a vendere biancheria.
            Mi diceva questo LAVORATORE: “Siamo sotto un dittatura silenziosa e terribile. Una tassazione pesantissima e pochi diritti se non quello di sgobbare per mantenere una pletora di politici che ad oggi non hanno risolto nessuno dei problemi, il primo una tassazione sopportabile”.
            Consiglierei all’onorevole, di lavorare per 1 solo mese al banco con l’ambulante, un solo mese e poi mi dirà se l’ambulante è da invidiare.

            1. Purtroppo la cecità intellettuale di voi “rabbiosi” vi porta a vedere il dito e non la luna! Continuate pure a mangiarvi il fegato, ma non è così che si ottengono migliori condizioni per una vita dignitosa di chi è costretto a sgobbare da mattina a sera per portare a casa quattro soldi.

  2. Questi due che se la ridono, quanto guadagnano mensilmente?
    Sanno cosasignifica LAVORARE!
    Fare della politica un mestiere è bello, ma chi sgobba dal mattino alla sera come può avere fiducia in persone che non CONDIVIDONO la loro vita ed i loro problemi 🙁 :(( 🙁

  3. La matematica, dimostra che schede bianche e persone che NON HANNO VOTATO, costituiscono il primo partito. Molta,troppa gente è stufa ma stufa di tutti i partiti.
    Fare la spesa, pagare l’affitto, le bollette,…, è una i mpresa.
    Curarsi i denti è un costo insostenibile per molte famiglie.
    Il reddito medio di lavoratori e pensionati è fermo al 1982 lo dicono fior di studi.
    Se la partitocrazia non garantisce un reale potere d’acquisto ma di cosa parliamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.