Gli italiani preferiscono il ‘fai da te’ per i dolci di Pasqua.

di Redazione. Sarà un po’ per la crisi, sarà un po’ perché chi fa da sé fa per tre e fa certamente meglio della grande distribuzione, se non altro perché sa ‘cosa ci mette dentro’, fatto sta che gli italiani per Pasqua preferiscono fare in casa dolci, pizze, torte e pastiere! Dolci tipici “fai da te”, insomma, nel rispetto delle tradizioni locali per quasi sei famiglie su dieci (59%) quest’anno a Pasqua in Italia. A rilevarlo è un’indagine Coldiretti/Ixe’ che evidenzia un prepotente ritorno al fai da te rivolto soprattutto alla riscoperta delle ricette territoriali.

La tendenza alimentare, ufficializzata oggi a Roma in occasione della sfilata dei dolci tipici pasquali da Nord a Sud Italia con i consigli degli agrichef presso il Mercato di Campagna Amica in via San Teodoro, ha messo in luce che per la festività sulle tavole degli italiani non mancherà la Colomba che è scelta dal 70% delle famiglie a pari merito con l’uovo di cioccolato acquistati dagli italiani con una spesa rispettivamente di 170 e 250 milioni di euro.

Dall’analisi emerge inoltre che mentre tra i più piccoli ad essere preferite sono le uova di cioccolato tra gli adulti ad essere cercati sono i sapori di una volta conservati nelle specialità regionali preparate sulla base di ricette della tradizione e che vanno, per fare qualche esempio, dalla Pigna alle Pardulas, dalle Scarcelle alla Cuzzupa, dalla Pinza alla Resca, dalla Ciaramicola alle Pannarelle.

Coldiretti ricorda infine che l’offerta di questo anno si è anche arricchita della prima Colomba 100% italiana ottenuta utilizzando farina di grano “Giorgione” selezionato, coltivato, raccolto e macinato in Italia e zucchero tutto nazionale.

Precedente Debito pubblico, l’Europa batte cassa. Governo giallo-verde al trivio. Successivo Degrado Capitale. Botta e risposta Salvini - Raggi.

Lascia un commento