Crea sito

Giorgia Meloni, asso piglia tutto!

Giorgia Meloni ormai ha messo la freccia ed è lanciata a tutta velocità sulla corsia di sorpasso per superare la Lega dell’alleato di centro-destra, Matteo Salvini. Azzeccata la mossa di restare all’opposizione e di non entrare nel grande calderone del governo Draghi, i risultati le stanno dando pienamente ragione e adesso… non la ferma più nessuno!

Tant’è che la leader di Fratelli d’Italia, secondo partito in Italia subito a ridosso della Lega e avanti al PD e ai 5S, porta a casa due pezzi da novanta come il nome del candidato sindaco per la Capitale, Enrico Michetti, e il presidente del Copasir, Adolfo Urso.

Insomma, i numeri sono numeri. Giorgia Meloni cresce di giorno in giorno nei sondaggi, e non è da escludere che se il consenso dimostratole dai cittadini dovesse confermare il trend in continua ascesa del leader di Fratelli d’Italia e Presidente dei Conservatori Europei, il prossimo step per la Meloni potrebbe essere la leadership del Centro-Destra e addirittura Palazzo Chigi.

Dunque, dopo mesi di toto-sindaco e frizioni interne, i tre partiti sono riusciti a trovare la quadra nel vertice odierno che ha visto prevalere l’uomo indicato da Giorgia Meloni: Enrico Michetti è ufficialmente il candidato sindaco del centrodestra a Roma. L’accordo prevede la candidatura di Michetti in ticket con il magistrato Simonetta Matone che sarà vice-sindaco. Professore di diritto e speaker radiofonico, Michetti è anche avvocato e imprenditore. Sconosciuto alla stragrande maggioranza dei romani, ma forte dell’appoggio di Giorgia Meloni che gli garantisce una campagna elettorale tutta fuco e… “fiamma”, tricolore s’intende!

10 Risposte a “Giorgia Meloni, asso piglia tutto!”

  1. Chi è vincente è DRAGHI! Cinque lauree, parla l’inglese come se fosse inglese. Parla poco, agisce molto.
    Meloni&Salvini paragonati a Draghi scusate ma mi viene da ridere.

  2. Destra, Sinistra, Centro pari sono: tutti papponi asserviti alle lobby del dio denaro. Parlano, parlano, parlano…. ma poi non fanno niente per i cittadini, pensano solo ai loro sporchi interessi. Questa è la democrazia e la libertà che i nostri padri hanno pagato con il sangue?

  3. La Raggi avrà fatto anche errori, ma di certo non è stata lei a dissanguare le casse municipali o a fare arricchire ladri e corruttori, come ai bei tempi andati.

  4. Lega Nord e Fratelli d’Italia hanno trovato un candidato a Roma ma senza un’idea per la città. Sono ancora più determinata a proseguire il lavoro di cambiamento e realizzare i progetti che abbiamo avviato in questi anni.
    #AvantiConCoRAGGIo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.