Crea sito

Adesso l’Europa c’è. Ci mette la faccia e pure i quattrini: all’Italia 500 miliardi di euro!

di Redazione. L’Europa s’indebita per aiutare i paesi maggiormente colpiti dalla pandemia. Nel piano di aiuti europei ci sono 500 miliardi che verranno erogati a fondo perduto e non peseranno sul debito. E’ la grande novità del Fondo Europeo per la Ripresa. A questi si aggiungono altri 250 miliardi che verranno erogati come prestiti. Anche se questi ultimi soldi non sono gratis, converrà indebitarsi, perché il tasso di interesse sarà vicino allo zero e il rimborso ai creditori avverrà ben dopo il 2050.

L’Italia vale il 10 per cento circa dell’economia dell’Unione, ma avrà più del 22 per cento dei soldi del Fondo, perché la Commissione la riconosce come il paese più colpito. Dovrebbero arrivare 81 miliardi di euro a fondo perduto e 90 miliardi, invece, come prestiti, ma a tassi stracciati e  da restituire fra oltre 30 anni. Un totale di 172 miliardi. Volendo fare un conto totale, se si sommano i 172 miliardi del Fondo per la Ripresa, i 20 del Sure (il fondo per la cassa integrazione), i 20 miliardi della Bei per le garanzie dei crediti alle imprese e i 36 miliardi disponibili per la sanità del Mes, si superano i 240 miliardi, cioè tre volte le manovre di Palazzo Chigi. Altrettanto arriverà quest’anno, ma per comprare i titoli del Tesoro e sostenere il debito pubblico, dalla Bce.

Totale del conto: l’Europa arriva in nostro soccorso con 500 miliardi di euro, quasi un terzo del nostro Pil.

Una montagna di euro! Un’occasione unica ed irripetibile! Una somma di cui non ci siamo mai sognati di potere disporre e che se verrà spesa nelle giuste direzioni (meno tasse e burocrazia, più infrastrutture e servizi, più formazione e lavoro, più welfare e sicurezza, ma soprattutto meno sprechi e ruberie), potrebbe finalmente tirarci fuori dal tunnel.

Ma sarà in grado ‘questo governo’ di mettere la montagna di denari al riparo dagli ‘avvoltoi’ e di partorire qualcosa di diverso dal solito… topolino?

6 Risposte a “Adesso l’Europa c’è. Ci mette la faccia e pure i quattrini: all’Italia 500 miliardi di euro!”

  1. L’usuraio ti dice: per ottenere 40 a fondo perduto, devi anche prendere 60 con debito. E i gonzi, come sanno ben fare, festeggiano per i 40, fingendo che non ci siano i letali 60. Mettendo così il cappio al collo delle future generazioni. Complimenti!

  2. Dalla UE arriva una pioggia di soldi che rischia di affogare gli stramazzi sovranisti e populisti di Meloni&Salvini!

  3. Mafia, Camorra, Ndrangheta già si stanno fregando le mani nella smania di spartirsi il bottino!

  4. A Roma la città dei Sette Colli, invece di riparare le strade e chiudere le buche pensano ai monopattini e alle bici elettriche. ma si può essere più sprovveduti!?

  5. La Commissione Europea ha fatto un passo importante con la proposta del Recovery Fund da 750 miliardi di euro. Immagino la disperazione dei populisti sovranisti nazionalisti rimasti senza parole dalla presentazione di questo progetto che sarebbe molto utile all’Italia. La pandemia è stata una tragedia immane, ma noi abbiamo il dovere trasformarla in un insegnamento per il futuro. Oggi possiamo fare cose che un anno fa sembravano impossibili. E allora cambiamo schema, utilizziamo il post-coronavirus come una molla per recuperare energia e fiducia. E torniamo a correre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.