Uova di Pasqua decorate a mano.

In tutto il mondo le uova sono il simbolo della Pasqua ed in questo periodo ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti! Oltre quelle ‘industriali’ di cioccolato, che comunque sono molto più recenti, è un’usanza molto comune, oltre che di origini antichissime, decorare le uova sode. E’ davvero un piacere ritrovarsele in tutto il loro splendore in tavola con i loro colori variopinti e regalarle alle persone care. Esistono una serie di metodi per effettuare questa operazione, alcuni naturali, che permettono la consumazione dopo la decorazione, altri artificiali. Alcuni prevedono di utilizzare delle uova sode, altre solo i gusci. Ma vediamo nell’ordine come procedere. Per una decorazione che mantenga le uova commestibili, immergetele nel brodo caldo in cui avrete inserito degli spinaci per ottenere il colore verde, le famose barbabietole per il rosso, il caffè per il colore marrone, del vino (rosso) per il viola e via dicendo. In questo caso l’acqua dovrà bollire con circa 250 gr di questi ingredienti per almeno mezz’ora. Trascorso questo tempo andranno fatte rassodare le uova nel brodo a cui avrete aggiunto un paio di cucchiai di aceto per circa 10 minuti. Per ottenere delle uova dall’effetto marmorizzato, dopo averle rassodate, incrinate leggermente, per evitare che si stacchi completamente, il guscio. Lasciatele immerse in una tazza di te con un cucchiaio di aceto per una notte, sbucciatele prima di servirle. Infine, per ottenere dei disegni sulla superficie delle uova, procuratevi dei tovaglioli di carta colorati, ritagliate il disegno prescelto utilizzando solo il primo velo e utilizzando la tecnica del decoupage, “incollatelo” sulla superficie con un velo di albume montato a neve, posizionatelo facendolo aderire bene e coprite con un’altra spennellata di albume. Lasciate asciugare completamente. Infine, per delle uova disegnate, utilizzate i colori acrilici, in questo caso sarà bene utilizzare solo i gusci o comunque non mangiarle dopo. Per la presentazione disponete le uova in un cestino di vimini decoarto con fiocchi di raso in colori pastello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.