Sarà pure bravo, bello e intelligente, ma non mi piace!

Matteo Renzi è giovane, intelligente, brillante, parla bene, è spiritoso, vivace, iperattivo, furbo, scaltro, irriverente, spregiudicato, onnipresente soprattutto sulle reti televisive, e nonostante quei nei alla Bruno Vespa, è pure belloccio! Ma non mi piace! Non mi piace per quel giudesco “Enrico stai sereno”. Non mi piace perché io come tutti quanti gli italiani di destra, di sinistra o di centro non l’ho mai votato come premier a governare il Paese e a decidere del mio futuro, ma mi è stato imposto. Non mi piace per la sua concezione machiavellica del potere con cui mette fuori gioco chiunque non la pensi come lui. Non sono di primo pelo e so benissimo che “la politica è una cosa sporca”, mio padre me lo ripete ogni giorno, eppure non riesco ad accettare una sì triste verità. Secondo me la politica è la realizzazione di un ideale, di una società giusta, equa e solidale. E’ il mettersi al servizio della collettività per il raggiungimento del bene comune e non di quello personale. Punto e basta!
Ma Renzi in quella “cosa sporca” ci sguazza a mestiere: è il suo habitat naturale, la sua ragione di vita. Lui è per definizione “un politico”, e un politico non è certo uno stinco di santo, ma cinico, spietato, opportunista, egocentrico, pieno di sé, perchè solo così può arrivare lì dove sta! Ma Renzi non mi piace. Non può e non deve piacermi anche perchè mi è stato imposto dall’alto e non per scelta elettorale, come fu per Silvio Berlusconi, ma per la supremazia della casta sulla sovranità popolare, e questo non riesco proprio ad accettarlo! E poi Renzi non me l’ha mica prescritto il medico. Non devo mica mandarlo giù per forza come una purga, che peraltro non cura ma rischia di ammazzarmi! Renzi non mi piace, punto e basta! E poi sempre con quel twitter a portata di iphone per mettere alla gogna chi non si prostra ai suoi piedi: tutti gufi, rosiconi e lagnosi, quelli che non lo applaudono! Questo linguaggio, questo modo di fare e soprattutto questa mancanza di lealtà e di umiltà, non mi piacciono. I super-uomini non mi sono mai piaciuti, soprattutto quando vedi dai fatti che non sono poi così super, bensì degli omuncoli tutto fumo e niente arrosto, tutte chiacchiere e zero fatti! Cosa ha fatto di concreto il governo Renzi in un anno di permanenza a Palazzo Chigi? Ha semplicemente appiccicato l’etichetta “Riforma” su tutti i problemi degli italiani senza mai risolverli: Senato, Province, Auto blu, Pubblica Amministrazione, Legge Elettorale Fisco, Giustizia, Sanità, Scuola, Lavoro, Pensioni, Europa, ecc, ecc.Per contro le tasse non sono state per niente abbassate, tutt’altro! E il debito pubblico assieme alla disoccupazione sono arrivati ai massimi storici, per non parlare di corruzione, evasione fiscale e privilegi della casta. A Renzi l’unica cosa che gli riesce bene è la chiacchiera e il fatto di saper usare la gente come carta igienica: usa e getta!Questo Renzi non mi piace proprio, de gustibus! Ma quel che più mi rode – essendo più “rosicone” che “gufo” e “lagnoso” – è il fatto che non so se, come e quando potrò finalmente farglielo sapere da una cabina elettorale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.