Crea sito

Salvini: “La verità vera è che 60 milioni di italiani sono ostaggio di 100 parlamentari che hanno paura di mollare la poltrona”.

di Redazione. Che il governo “gialloRosso” fosse un esecutivo gradito alla Troika e ai cosiddetti poteri forti, non era certo un mistero.

La cartina di tornasole di questo sentiment è data dal famigerato Spread: da quando è caduto il governo sostenuto dalla Lega di Matteo Salvini e sono iniziate le ‘interlocuzioni’ tra M5s e Pd lo spread è ‘miracolosamente’ sceso sotto i 200 punti base!
E proprio oggi che il governo gialloRosso sembra essere cosa fatta, il differenziale tra i Btp italiani e i Bund tedeschi è sceso a 168 punti (!!!), il livello più basso da maggio 2018.

Così, dopo la benedizione degli euroburocrati, delle ONG e quella della CGIL, ora arriva anche quella dei mercati finanziari. Il governo PD-M5S è la migliore garanzia possibile per i gruppi di potere che da decenni salassano il popolo italiano.

Chi infatti, se non la Sinistra, ci ha portato in Europa scambiando 1 €uro con 2 mila £ire, dimezzando i risparmi, il valore delle case, gli stipendi e le pensioni degli italiani? Chi non potendo svalutare la moneta unica ha provveduto a svalutare il mondo del lavoro? Chi ha aperto i porti e spalancato i confini della patria all’immigrazione facendo dell’Italia il campo profughi dell’Europa?

Insomma, Matteo Salvini e la Lega tutto ciò l’avevano capito e stavano cercando di invertire la rotta restituendo dignità, rispetto e sovranità al popolo italiano, ma purtroppo ‘qualcuno’ si è messo di traverso…

“Conte ha trovato la maggioranza su indicazioni del G7. Sta arrivando il Monti bis”: così Matteo Salvini, al termine delle consultazioni al Quirinale.

“Dal Pd – ha aggiunto – non mi aspetto nulla, non cerco coerenza e dignità dove prevale la fame di poltrone. Sto seguendo però il dibattito nel M5S, nato per fare la rivoluzione e che ora fa il Governo con i massimi difensori del sistema, il Governo Ursula, telecomandato da Merkel e Macron, con il partito degli intrallazzi e degli inciuci che andava a cena per riformare la giustizia, riorganizzava gli assetti delle banche, quello di Bibbiano e della legge Fornero. Dal Pd, partito incredibile, ci si aspetta di tutto in nome della poltrona, – ha affermato – parlano di discontinuità con lo stesso presidente del Consiglio e gli stessi ministri”.

“Secondo il rituale siamo stati rapidi, precisi, diretti, onesti fino in fondo con il presidente Mattarella cui abbiamo espresso lo sconcerto non della Lega ma di milioni di italiani rispetto al teatrino della guerra delle poltrone che si verifica da giorni“, ha detto ancora Salvini.

“La verità vera è che 60 milioni di italiani sono ostaggio di 100 parlamentari che hanno paura di mollare la poltrona”, afferma il leader della Lega.  “Qualcuno può dire, questa è la democrazia. Allora non ci si stupisca se la gente non vota”.

Il mio un errore? E’ così se lo si considera in base alle logiche della vecchia politica. Io non pensavo che ci sarebbero stati dei parlamentari renziani che invece di andare alle elezioni avrebbero votato anche per il governo di Pippo e Topolino“. Così Matteo Salvini, ieri sera al Tg1 ha archiviato l’attuale fase politica, aprendo la nuova stagione della Lega, un partito di opposizione che si prepara a governare il paese non appena lorsignori decideranno di ridare la parola al popolo sovrano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.