Crea sito

Rispettiamo le regole se non vogliamo farci rinchiudere in casa un’altra volta!

()

di Redazione. Le cose si mettono male. I contagi aumentano, così come i decessi e i ricoveri negli ospedali. Al solo pensiero di tornare a restare barricati in casa per chissà quanto altro tempo ancora e ad uscire solo per mettersi in coda davanti al supermercato, come accaduto nella scorsa primavera, vengono i brividi!

E allora, cerchiamo di fare i “bravi”. Impegniamoci tutti quanti a rispettare le regole, per evitare che chiudano tutto: distanziamento, mascherina, igienizzazione e limitiamoci ad uscire di casa solo per lo stretto indispensabile.

Ognuno faccia la sua parte.

E se il Governo, la politica e le istituzioni in genere, sono manchevoli e contraddittorie in talune loro decisioni, sostituiamoci a questi e a quelle con il nostro “buon senso”!

Siamo tutti grandi e pasciuti, anche se non ancora vaccinati contro il coronavirus, e allora “usiamo la testa”! Non scarichiamo tutte le responsabilità  sugli altri.

Non facciamo come quando eravamo a scuola tutti zitti e composti fintanto che la maestra era presente in aula e pronti a scatenare la terza guerra mondiale non appena usciva dalla classe per andare dal direttore!

Possibile mai che abbiamo sempre bisogno di una guardia che ci fischi dietro e ci faccia la multa se passiamo con il semaforo rosso?

Lo sappiamo che con il rosso ci si ferma, e a questo punto della pandemia dovremmo anche sapere che se non stiamo attenti ci si contagia, ci si ammala e si muore!

Basta stare sempre lì a criticare l’operato altrui, a disobbedire ‘cretinamente’ e in modo ‘autolesionista’ alle direttive sanitarie.

Noi cittadini non siamo mica l’opposizione che deve screditare il governo di turno a tutti i costi pur di prendere voti (ammesso e non concesso che così facendo ne prenda e non ne stia perdendo!?), anche se nella tragica contingenza del momento sarebbe consigliabile venire a più miti consigli per tutti quanti, governo e opposizioni.

Ma noi non siamo loro. Noi siamo l’Italia. Comportiamoci da cittadini di un paese civile e responsabile! 

Vota questo post

Seguici sui social media!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Freeskipper Italia

Freeskipper Italia - Il Social Network che fa opinione.

Ti potrebbe interessare anche...

4 Risposte

  1. Nando-Na ha detto:

    Ogni Regola può essere aggirata: un buon legale evvai

  2. il Tasso del Miele ha detto:

    Mi piace lo spirito combattivo\civico di Giacomo-TO.
    Senza di noi che li manteniamo gli onorevoli non sono nulla: NOI PRODUCIAMO non loro

  3. Giacomo-TO ha detto:

    “Noi cittadini non siamo mica l’opposizione”
    Gentile Redazione perchè i Cittadini che non condividono questo Esecutivo non possono fare Opposizione? La Democrazia è governo di Popolo, penso che ormai tutti i partiti siano screditati.
    I Cittadini pagano le Tasse e cos’ mantengono una Repubblica + costosa di una monarchia, e perchè non possono fare l’opposizione, violano qualche norma?
    Sono fra coloro che pensa che questa sistema debba essere profondamente rivist:
    – Meno parlamentari.
    – Dopo due mandati si torna a casa.
    – Meno rpivilegi e soldi ai politici, meno benefit.
    – MENO SPRECHI di pubblico denaro.
    Via, via la partitocrazia e torniamo alla Democrazia Parlamentare.

  4. Antonello Laiso ha detto:

    Sottolineo in particolare non siamo mica l’opposizione….che deve screditare e far cadere il Governo……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.