Un governo ‘giallo-rosso-verde-turchino’? Non importa, purchè governi per il bene di tutti gli italiani.

di Redazione. Lo scandalo non è che Renzi, Zingaretti, Berlusconi, Salvini o Di Maio trovino la quadra (inciucio) per formare un altro governo senza ricorrere al voto anticipato. Non ha fatto scandalo l’esecutivo uscente (Lega-M5s), non si vede la ragione per cui adesso si dovrebbe gridare al golpe per un governo ‘giallo-rosso’, ‘giallo-verde-rosso’, oppure con tutti i colori dell’arco… parlamentare.

Se non altro perché gli italiani hanno già visto governi di ‘tutti i colori’!

Pertanto, il vero scandalo non è la nascita di un esecutivo senza elezioni, ma i governi – più o meno eletti, ma perchè quello ‘Lega-M5s’ chi lo ha mai votato!? – responsabili dello sfascio nazionale!

Se da questa crisi – anche senza tornare alle urne – dovesse uscire un nuovo governo in grado di ridurre le tasse ai ‘soliti fessi’, controllare e gestire gli sbarchi dei migranti, adeguare buste paga e pensioni al costo della vita, creare occupazione, rendere efficace ed efficiente il fisco, la pubblica amministrazione, la giustizia, la scuola, la sanità e la sicurezza nazionale, ma che ben venga questo governo, di qualsiasi colore esso sia!

Un commento su “Un governo ‘giallo-rosso-verde-turchino’? Non importa, purchè governi per il bene di tutti gli italiani.

  1. L’Europa deve cambiare linea economica adesso. In Germania arriva la recessione: l’export non basta. Brexit sarà un disastro per tutti. Lo scontro tra USA e Cina ci vede alla finestra. Ora è tempo di investimenti, non di austerity. Se manda a casa Salvini, Italia torna protagonista. Adesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.