Crea sito

Oggi il vero problema dell’Italia sono le tasse.

di Redazione. Gli italiani, impauriti e impoveriti dall’emergenza economica&sanitaria da Covid19, a fronte di stipendi da fame che vengono divorati da tasse e balzelli, tirano la cinghia e stanno molto, ma molto attenti a come spendono quei pochi denari che il fisco ancora gli lascia in tasca.

Non è che prima del Coronavirus le cose andassero meglio e che l’italiano medio che campa di stipendio o di pensione navigasse nell’oro, ma adesso la paura ha fatto contrarre ulteriormente i consumi. Si spende solo per pagare tasse e bollette e per portare a tavola prodotti rigorosamente messi in “offerta” dalla grande distribuzione alimentare.

Tranne pane, pasta, frutta e verdura, gli italiani ci pensano non una, ma dieci volte prima di affrontare altre spese, soprattutto se non di primissima necessità.

Quindi l’economia ristagna, il commercio soffre, crescono le aziende che chiudono baracca e burattini, diminuiscono i posti di lavoro.

Insomma, è crisi nera. Un vero e proprio disastro!

A lanciare il grido d’allarme è il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli: “L’emergenza Covid ha riportato i consumi ai livelli più bassi degli ultimi 25 anni. Inoltre, ci preoccupa l’aumento delle spese obbligate delle famiglie – come affitti, bollette, assicurazioni – che erodono quasi il 44% dei consumi totali. Se non si interviene con decisione tagliando le tasse perderemo definitivamente la possibilità di agganciare la ripresa economica“.

Ma le tasse chi dovrebbe tagliarle, Conte e Di Maio?

5 Risposte a “Oggi il vero problema dell’Italia sono le tasse.”

  1. In Italia dal 1979 in avanti, le imposte dirette ed indirette sono aumentate.
    Il centrodestra a parole voleva ridurle ma per un problema di DEFICIT non lo ha fatto!

  2. A mio avviso, il vero problema è un sistema che ha collassato.
    L’attuale sistema politico: ogni 5 anni si vota e poi si torna a casa è KO.
    L’unica alternativa è dare la possibilità al POPOLO di legiferare:ergo il referendem propositivo.
    Le tasse sono una conseguenza, la causa della patologia è una partitocrazia marcita e putrescente.

  3. Oltre al problema Tasse c’è in corso una vera e propria invasione: MUMMIARELLA tace, beato lui.

  4. Tasse che servono solo a mantenere certi papponi nelle loro posizioni di rendita senza ce diano mai nulla di positivo al paese. Tutt’altro hanno sempre più fame, sono sempre più famelici e non sia accontentano mai!

Lascia un commento

VOTA QUESTO ARTICOLO*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.