Mentana e Gruber: il vanto di non aver mai ospitato i No Vax.

di Yvan Rettore. Enrico Mentana e Lili Gruber si vantano di non aver mai invitato personalità scientifiche contrarie alle vaccinazioni nelle loro trasmissioni.
Fra quelle personalità che loro escludono figurano i maggiori scienziati del mondo (vi sono ben 5 Nobel!) e quindi ciò che fanno è una disinformazione voluta o meglio una censura fondata sulla diffusione delle “verità della fata turchina” a scapito della Scienza con la “S” (e non quella con la pseudoscienza al soldo delle case farmaceutiche!).
Stiano pur tranquilli che i maggiori scienziati del pianeta non hanno certo bisogno di andare nelle loro squallide trasmissioni perché per loro parla ampiamente la loro solida reputazione che si esprime nei risultati di ricerche concrete diffuse dalle maggiori e più autorevoli riviste scientifiche internazionali.
Quindi rifiutarli a tali trasmissioni è da considerarsi un onore per loro in quanto andarci comporterebbe un serio degrado della loro reputazione di cui non hanno affatto bisogno.

Tanto chi ama la verità non segue lo squallore che presentano ogni giorno perché sarebbe offensivo nei confronti della stessa osare farlo!

Fonte: https://yvanrettore.blogspot.com/2021/12/i-vanti-ridicoli-di-mentana-e-gruber.html

/ 5
Grazie per aver votato!

5 Risposte a “Mentana e Gruber: il vanto di non aver mai ospitato i No Vax.”

  1. Le indiscrezioni che danno Bergoglio malato sembrano pienamente confermate. In Vaticano i cardinali sono già in preallarme per un prossimo conclave che si potrebbe tenere persino prima del previsto. Sono giorni e settimane decisivi non solo per la storia della Chiesa, ma per il mondo intero.

  2. Soprattutto la crisi artificiale del coronavirus non è riuscita a spostare le potenze che era necessario spostare per giungere al Nuovo Ordine Mondiale. Stati Uniti, Russia e Cina sono tutte ferme al punto di prima e nessuna di queste ha intenzione di scogliere la propria sovranità sull’altare del disegno mondialista. I rapporti tra Cina ed élite finanziarie occidentali si sono persino definitivamente incrinati per via dei rispettivi interessi ormai in netto contrasto. L’altro giorno attraverso la firma dell’accordo militare tra India e Russia si è probabilmente scritta la parola fine a qualsiasi velleità del clan di Davos. Resta solo la fragile e debole Unione europea i cui membri sono profondamente divisi persino sulla prosecuzione dell’operazione terroristica del coronavirus. A marzo 2020, il mondialismo voleva mettere all’angolo il mondo intero. Oggi la situazione appare essersi rovesciata. È il mondialismo che è stato messo all’angolo dai patrioti.
    https://trove.nla.gov.au/newspaper/article/2803089
    Trove
    WORLD GOVERNMENT, SAYS CHURCHILL – COPENHAGEN, Thursday. – The Canberra Times (ACT : 1926 – 1995) – 13 Oct 1950
    Mr.Winston Churchill last night called for the creation of a World super-government, with Russia as one of its pillars. In a major broadcast speech before an

  3. Lei scrive: Ricerche concrete …… diffuse dalle maggiori e più autorevoli riviste scientifiche, ecco, appunto, citi le ricerche, gli scienziati, le riviste perché gente che aveva una reputazione se l’è giocata evitando di sottoporre alla comunità scientifica, la ricerca, i metodi e le conclusioni: in sostanza il “metodo scientifico” che gli ha dato, a suo tempo, autorevolezza. Sono state molte le ricerche e le speranze deluse in questi 2 anni eppure la ricerca si è mossa senza cercare “miracoli” ma fatti concreti.
    Per contro, al limite estremo, troviamo Andreas Noack con il grafene in scale nanometriche che ti taglia le vene dall’interno; evoluzione o involuzione della nota “dammi una lametta che mi taglio le vene” di Donatella Rettore.
    Allora penso che le Agenzie del farmaco di tutto il mondo, i ricercatori, le cliniche Universitarie e gli Ospedali che collaborano nella ricerca, e la pubblicano, siano di un’altra galassia ben più evoluta e credibile della stregoneria o della papaya.
    Es.

  4. Ricordiamo sempre che per quanto oggi al mondo esistano superpotenze come Stati Uniti e Russia, nessuna nazione al mondo ha dato all’umanità quello che ha dato l’Italia. L’immensa ricchezza culturale, storica e religiosa di questo Paese non ha eguali. Qui fu fondato il più grande impero che la storia ricordi e qui Cristo scelse di avere la sua Chiesa. Il nome dell’Italia resterà scolpito nel libro della storia fino alla fine dei tempi. Essere nati qui è un privilegio senza pari.

  5. Mi consola profondamente, il fatto che MILIONI e MILIONI di Italiani e fra questi appartenenti alle Forze Armate, Polizia, Carabinieri, siano NO VAX. La resistenza alla tirannia sanitaria si rafforza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.