Martedì 15 ottobre. Il “Grande duello”: Renzi-Salvini.

di Redazione. Altro che Mezzogiorno di fuoco!!! Altro che il derby Roma-Lazio o Inter-Milan!!! Il duello in Tv tra i due Mattei si preannuncia all’utlima… “battuta”! E anche se gli italiani sono stufi delle loro chiacchiere e delle loro comparsate nei talk show, certamente domani sera andranno a letto più tardi del solito. La redazione di ‘Porta a porta’ conferma il confronto fra Matteo Renzi e Matteo Salvini previsto martedì 15 ottobre dopo la partita Italia Liechtenstein, alle 22.55 circa su Rai1″. La conferma arriva con un comunicato ufficiale diffuso dopo che erano circolate indiscrezioni sulla possibile cancellazione del confronto.

2 commenti su “Martedì 15 ottobre. Il “Grande duello”: Renzi-Salvini.

  1. Ad agosto la Lega sembrava addirittura giungere al 40% mentre il MoVimento stava evaporando; oggi il M5s si è stabilizzato al 20% mentre Salvini è così appannato da scegliere di confrontarsi con Matteo Renzi da Vespa pur di far parlare di sé.

  2. Come saprete, il Movimento 5 Stelle ( M5S ) per decidere se permettere alla magistratura di processare il ministro Salvini in merito al “caso #diciotti, ha indetto un referendum formulando una domanda che però prevede una risposta “alla rovescia” ossia: per far processare Salvini, gli italiani devono votare “no” anzichè “si” mentre per non farlo processare devono votare “si” anziché “no”. Come insegna l’esperienza, la psicologia, la matematica statistica (e non solo), le domande poste in modo capovolto, tendono ad ottenere nella popolazione moltissime risposte errate rispetto a ciò che intendeva votare. Perchè dunque formulare una domanda in modo inverso quando poteva essere posta in modo semplice e diretto? Proprio perchè non è la prima volta che un referendum viene presentato con domande che possono provocare risposte sbagliate le domande dovevano essere poste in modo più semplice. Qualunque sia la loro ragione, sarà una #coincidenza ma è un fatto assodato che tutta la vicenda che ha portato a questo #referendum, distrae ed allontana l’Italia dalla risoluzione dei veri problemi che la attanagliano. Insomma cambiano i governi ma alla fine la situazione resta uguale. Come ripeto da sempre, non è questione di essere di destra, di centro o di sinistra ma di essere realmente MOTIVATI (e dimostrarlo con i fatti) e possedere in politica e nel quotidiano vissuto, idee molto chiare di voler realizzare il vero bene difendendo la vita e i diritti di ogni essere umano e non più solo di una parte. Al numero crescente di persone che mi chiedono cosa farei se fossi al governo al posto di chi comanda, rispondo che attuerei quanto potete ascoltare in questo mio video-messaggio . Lo trasmisi anche in televisione e fu molto gradito dalle persone oneste, di buon senso e lungimiranti. Lo potete vedere qui: https://youtu.be/pAypWC-HkEk. Chi mi vuole in politica può scrivermi in privato qui in messaggeria. Quando il numero sarà sufficientemente elevato, agirò insieme a Voi per realizzare quanto appunto spiego nel sopracitato video https://youtu.be/pAypWC-HkEk
    E questa non è una fiaba o una teoria.
    È semplice e pura Verità di ciò che attuerei per proteggere la vita di tutti.
    https://777babylon777.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.