Crea sito

L’Italia va a puttane e il pil si risolleva!

()

Prostituzione, droga e sigarette di contrabbando, così il Belpaese si slava dalla recessione! Sarebbero queste, almeno secondo la stampa internazionale, le risorse in grado di risollevare l’economia italiana e portare il Paese fuori dalla crisi. Con l’entrata in vigore di Esa 2010, un nuovo calcolo della contabilità pubblica che obbliga i paesi dell’Unione a inserire nel Pil alcune attività illegali, i dati Istat mostrano il balzo dell’Italia dal primo trimestre (in calo dello 0,1%) ad oggi (0,0%). I guadagni derivanti dalla prostituzione, dal traffico di droga e dal mercato di contrabbando delle sigarette, avrebbero contributo ad evitare la terza recessione del nostro Paese negli ultimi 6 anni. Una bella iniezione di euro nelle casse dello Stato che fa tirare un sosprio di sollievo al presidente del Consiglio Matteo Renzi, alle prese con le riforme atte a rilanciare l’economia per far uscire l’Italia dalla crisi, mantenendo così il disavanzo al di sotto del 3 per cento del limite imposta dalla Ue.

Vota questo post

Seguici sui social media!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Freeskipper Italia

Freeskipper Italia - Il Social Network che fa opinione.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.