La frantumazione della famiglia travolgerà l’Europa.

di Francesco Alberoni. Sono molti gli indicatori che l’intera società occidentale sia in difficoltà, qualcuno pensa addirittura che sia in una fase di decadenza e di sfacelo.

Con la fine della Guerra fredda la Russia è rinata come nazione e ha conservato il suo ruolo di superpotenza. Nel frattempo si ricomponeva la Cina che è diventata la seconda potenza militare. La terza protagonista è l’India che per la prima volta della sua storia millenaria si è unificata sotto un’ideologia nazionalista. Anche gli Usa hanno seguito la strada della nazionalizzazione e impongono dovunque le loro imprese, i loro modelli di commercio, di comunicazione e di vita.

L’Europa invece è rimasta frantumata e si è ridotta ulteriormente con la Brexit. Quelli europei sono tutti Stati debolissimi e incapaci di una politica economica, di difesa, e demografica. Nazioni come l’Italia rischiano di subire una vera e propria sostituzione etnica ad opera degli africani e degli asiatici. Questo non soltanto per i flussi migratori o per la diminuzione delle nascite, ma per un vero e proprio collasso della struttura familiare.

Il sistema patriarcale era un insieme di alberi ben radicati. C’erano due linee genetiche (quella della sposa e dello sposo) che unendosi davano origine a una discendenza che portava il nome paterno. Oggi questi due tronchi non esistono più. Un figlio può nascere da due genitori che hanno figli da altri partner che a loro volta possono avere figli da altri ancora. Il risultato è un reticolato.

I giovani hanno rapporti sessuali precoci e seguono un’ideologia che svalorizza l’amore che dura. L’impressione perciò è quella di uno stato di frantumazione e di disordine che, continuando a crescere, finirà con la catastrofe, la violenza e la sostituzione etnica.

Per evitarlo serve una grande invenzione politica, la ricostruzione federalistica dell’Europa, una sburocratizzazione dello Stato nazionale, una rivitalizzazione della vita familiare e del sistema educativo. Ma c’è qualcuno che affronta il problema a questo livello? La mia impressione che molti abbiano perso la fede e la forza di pensare.

6 commenti su “La frantumazione della famiglia travolgerà l’Europa.

  1. Contro la frantumazione della Famiglia c’è la Borgonzoni &C.
    Ogni problema italico BORGONZONI&C
    Hanno scoperto loro la politica, hanno loro la soluzione per tutti i nostri problemi.
    Poveri noi che DIO ce la mandi buona 🙁 🙁 🙁 🙁 🙁 🙁

  2. Abbiamo perso tutto, non solo la dignità ma pure i nostri soldi. Le Banke con l’assenso della politica tassajola si sta mangiando tutti i nostri risparmi!

    1. GIUSTO ma si parla solo di porti e di IMMIGRAZIONE, di intaccare i privilegi di chi è nella torre d’avorio silenzio. SALVINI dovrebbe pontificare di più sulle banche

  3. Per me Floris è più potente di un sonnifero, come lo sento mi addormento: dovrebbe farsi pagare da una causa farmaceutica anzichè da La7!

  4. Il mercato europeo, i risparmi europei, la qualità della vita in Europa davano fastidio a qualcuno.
    Indebolire l’Europa per occuparla e prenderne aziende,….
    La strategia chiara e profonda portata avanti da tempo.
    I valori CRISTIANI (culturale, artistico,…) erano un impedimento alla conquista commerciale ed economica dell’Europa, ecco allora come si procede:mezzi uomini, mezze donne, via i valori,….
    Riconquistare i nostri valori dalla Famiglia, alle nostre Tradizioni.
    Il Nuovo ordine mondiale è una realtà e lo si combatte coltivando e praticando la nostra cultura e la nostra religione. Nessuno può impedircelo tranne noi stessi.
    Gli pseudo valori giovano ai veri POTENTI (non sono i politici da tempo depoliticizzati, salvo pensare al loro seggio ed al loro futuro).
    Riscopriamo il CRISTIANESIMO, sempre rispettando le altra religioni, ma non per questo dobbiamo perdere le nostre radici. Un albero senza radici:MUORE:( 🙁 🙁

    1. Ogni sera, ogni sera Striscia, Fuori dal Coro, Politici in TV.
      Ogni sera è questa solfa ed ogni sera milioni e milioni di persone a guardare soggetti milionari che dicono di voler risolvere i problemi della povera gente. Chi ha il corpo al caldo non comprende chi dorme in auto.
      Ma è possibile che continuiamo a dormire:spegnere la TV leggersi un buon libro o magari conversare con i nostri cari, anzichè sentire sparate da vomito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.