Crea sito

La dittatura del Covid-19: il Parlamento abdica all’esecutivo, governo Conte docet! di Giacomo-TO

()

di Giacomo-TO. Il COVID19 è ad oggi un mistero, ipotesi su ipotesi, ma di certezze veramente poche, come dimostra il dissenso in seno agli scienziati. Tre dati sono certi:
1. Il COVID è altamente infettivo.
2. Il COVID produce una mortalità quantificabile fra l’1% – 2%.
3. Attacca soprattutto le persone debilitate, con un sistema immunitario debole.

Dietro al COVID si cela un sofisticatissimo esperimento di Ingegneria Sociale, elaborato e pensato da diabolici pensatori che ricorrendo alla paura della morte ed alimentandola di continuo, sono riusciti a condizionare pesantemente l’intero pianeta. Esistono poi Paesi come l’Italia dove si è raggiunto l’apice.

In nome del contagio, contagio, contagio onnipresente ed onnipotente, si sono eliminate le libertà fondamentali delle persone, aumentando enormemente il potere delle classi dirigenti, autorizzate a dirci quello che possiamo e non possiamo fare.

I pensatori in oggetto saggiamente, mettono in luce la conseguenza il COVID19, guardandosi bene dal divulgare le cause che si celano dietro al COVID19.
Comprendere realmente quanto accade richiede fare alcune doverose considerazioni:
– La guerra batteriologica è una realtà datata, i contagi si possono creare facilmente.
– La socialità eccessiva non piace al potere che vuole controllare e limitare la libertà.
– La popolazione mondiale è in aumento e si teme che raggiunga livelli preoccupanti entro il 2050.
– I cambiamenti climatici e le risorse del pianeta, entro il 2050 influiranno pesantemente sulla produzione agricola mondiale: sfamare il pianeta sarà sempre più difficile. Nel 2020 ogni giorno nel mondo si muore di fame ed i morti per fame superano di gran lunga quelli causati da COVID, AIDS,ecc, ecc.
– La popolazione anziana è vista purtroppo come un peso, popolazione improduttiva. Meno anziani, più risorse per la produttività ed il PIL.
L’allungamento della vita è considerato da molti ingegneri sociali, un dato negativo: una persona va in pensione a 62 anni e vive fino a tarda età, un peso per il servizio pensionistico, assistenziale, ospedaliero. Meglio un popolazione giovane con meno problemi e più adattabile. Da tempo si sente ripetere che in Italia (ed in Europa) la popolazione invecchia: da quando invecchiare è una colpa? I giovani di oggi saranno gli anziani di domani.
– La crescita continua, esiste solo nei tumori, dove le cellule tumorali crescono in misura esponenziale. In tutti gli altri settori, economia in primis, è impossibile una crescita continua.
– Il Nuovo Ordine Mondiale, sul quale si sono versati fiumi di inchiostro, con il COVID19 diventa una realtà: l’individuo ha sempre meno peso di fronte ad una classe dirigente in grado, in nome del contagio, di sottoporlo a sacrifici inaccettabili nella normalità: tracciamenti, microchip, ecc, ecc.

I parlamenti italiani, abdicano le loro funzioni all’esecutivo, l’esecutivo Conte docet!!!

A scanso di equivoci, ho espresso delle mie opinioni, come tali opinabilissime, chiedo solo al gentile lettore, di riflettere e valutare dette opinioni che sono frutto di una riflessione di un cittadino comune, uno dei tanti che mantiene lo Stato e che conta in sole due occasioni: Pagare le tasse e votare gli unti dai leader di partito.

Vota questo post

Seguici sui social media!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Freeskipper Italia

Freeskipper Italia - Il Social Network che fa opinione.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.