Intervista a Milly Carlucci, Signora del sabato sera.

di Anna Maria Iozzi. La cordialità, la professionalità e la simpatia sono fra le tante caratteristiche che al meglio la rappresentano, al punto da farla entrare in punta di piedi nelle case degli italiani.

È una delle grandi protagoniste della nostra tv. Ogni sabato sera, intrattiene il pubblico di “Ballando con le stelle”, in cui alcuni personaggi si dilettano a sfoggiare le loro abilità da ballerini, a suon di tango, samba e rumba.

Stiamo parlando di Milly Carlucci che, in questa intervista esclusiva, ci svela le sue sensazioni a margine della sua trasmissione, senza dimenticare i suoi progetti futuri e il suo personale ricordo a Fabrizio Frizzi e a Sandro Mayer.

Quali sono le sue impressioni riguardo il ritorno di “Ballando con le stelle”?

“Un’ottima impressione direi. Dopo 14 anni, il Pubblico è ancora appassionato e interessato. Non posso che esserne felice e ringraziarlo.”

C’è rivalità fra i concorrenti?

“È ancora presto. Ma tutti vogliono fare bella figura e migliorare.”

Dei concorrenti, chi l’ha maggiormente sorpresa?

“Tutti stanno facendo il massimo. Certo, Milena Vukotic sta meravigliando tutti.”

Questa nuova edizione di “Ballando con le stelle” è contrassegnata dall’assenza di Sandro Mayer, scomparso qualche tempo fa. È stato nel vostro intento non far subentrare nessuno al suo posto.

“Sandro è nel nostro cuore e sarà per sempre il nostro commentatore a bordo campo. Quel titolo lo abbiamo ritirato. Ci sarà una staffetta tra conduttori del tg1 per affiancare Roberta Bruzzone. Loro saranno i custodi del tesoretto.”

Ha dei ricordi particolari su Fabrizio Frizzi, grande protagonista nella sua trasmissione?

“Ne ho tantissimi. Fabrizio è stato e resterà sempre il mio fratellone. È stato anche uno dei fondatori di Ballando. Con la sua presenza gli ha dato fiducia e prestigio.”

Che rapporto ha con la danza? Tra i vari generi che vengono proposti, qual è quello che la coinvolge maggiormente?

“La danza è meravigliosa. Ho raccolto tante storie di ballo nel mio libro “La vita è in ballo”. Difficile scegliere, ma credo che il tango sia quello che amo di più.”

Come affronta la prima serata, in concomitanza con una grande corazzata come “Amici” di Maria De Filippi?

“Con grande serenità. Ognuno fa del proprio meglio. A vincere è il Pubblico, che ha due bei programmi tra cui scegliere. Magari, saltando di qua e di là col telecomando.”

Ha in serbo dei progetti futuri?

“Si. Uno andrà in onda tra poco, due li sto proponendo e spero possano vedere presto la luce.”

Precedente L’insostenibilità del nostro debito pubblico. Successivo Post Vip. Cicelys Zelies.

Lascia un commento