Crea sito

Imu incostituzionale? E Alfano parla di una tantum!

Il 18 giugno è la data fissata fissata dal governo come termine ultimo per effettuare il versamento della prima rata dell’Imu. Ma la pratica sembra tutt’altro che risolta! L’ultima sorpresa è che il meccanismo per la correzione delle aliquote Imu da parte del Governo, così come regolato dal maxiemendamento del Senato al decreto sulle semplificazioni fiscali, potrebbe essere incostituzionale! Il problema sorge dalle procedure: il servizio di studi della Camera dei deputati ha infatti segnalato che nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge. Il meccanismo per la correzione delle aliquote Imu è invece regolato da parte del maxiemendamento del Senato al decreto sulle semplificazioni fiscali. Un vizio di forma, più che altro, ma che si incrocia con dei malumori che potrebbero riaprire la partita Imu! In particolare prende corpo la proposta del segretario del Pdl, Angelino Alfano, di pagare l’Imu a rate. L’idea di Alfano è quella di trasformare l’imu prima casa in una tassa “una tantum“, ovvero la formula che si impiega in occasioni isolate per le emergenze, ossia un prelievo eccezionale solo per il 2012!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.