Il ‘Pass Bnl’ va in pensione. Ma se non hai uno smartphone il servizio che prima era gratuito diventa a pagamento!

di Redazione. A seguito di numerose segnalazioni pubblichiamo – qui di seguito – quanto comunicato dalla Banca Nazionale del Lavoro, che a seguito della ‘normativa europea’, manderà in pensione il ‘Pass Bnl’ di plastica o ‘Token fisico’, sostituendolo con una App che però sarà possibile ‘scaricare – gratuitamente’ soltanto su smartphone di ultima generazione.
Per cui i clienti Bnl che vorranno effettuare operazioni bancarie via internet se hanno un moderno cellulare potranno continuare a fruire gratuitamente del servizio, come prima.
Coloro, invece, che non dispongono di un telefonino ultramoderno o dovranno acquistarne uno nuovo oppure dovranno pagare l’invio sul cellulare di una OTP via SMS.
Insomma, un servizio che prima era gratuito per tutti, da settembre diventerebbe a pagamento per chi non si adegua alla ‘normativa europea’! Ecco, questa è l’Europa che proprio non ci piace!
Ma siamo stra-convinti che BNL provvederà a colmare il vulnus legislativo inviando gratis l’Otp o magari regalando direttamente uno smartphone di nuova generazione a tutti suoi clienti!
____________________________________________________________________________________________

Il pass BNL va in pensione. Attiva il Mobile Token. di BNL. “Ciao, ti informiamo che il 14 settembre 2019 il tuo Pass BNL di plastica o token fisico andrà in pensione e non potrai più utilizzarlo per adeguamento alla normativa europea, relativa ai servizi di pagamento, PSD2, ossia Payment Services Directive 2, entrata in vigore il 13 gennaio 2018.
La nuova Direttiva, allo scopo di elevare gli standard di sicurezza nel sistema europeo dei pagamenti, introduce regole più severe riguardanti sia l’accesso che l’operatività on line.
Dal 14 settembre, per poter accedere alla tua banca online (la tua Area Clienti di bnl.it) e per continuare ad operare, puoi attivare il Mobile Token, lo strumento digitale per generare le OTP (One time password), disponibile nell’app BNL. Il Mobile Token in app, infatti, risponde a tutte le nuove disposizioni in termini di sicurezza dei servizi di pagamento online previste dalla nuova direttiva.
Dopo aver scaricato l’app BNL, puoi attivarlo subito e generare le OTP direttamente dal tuo smartphone, senza dover nuovamente accedere all’app.
Fino al 14 settembre potrai comunque continuare ad operare sia con il token fisico che con il Mobile Token!
Il Mobile Token è completamente gratuito a costo zero di attivazione e di canone ed è compatibile con gli smartphone che utilizzano questi sistemi operativi iOS 9.0 e successivi e Android Kitkat 4.4.3 e successivi.
Per chi non utilizza lo smartphone è prevista una soluzione analoga al Pass BNL, o token fisico che prevede l’invio sul cellulare di una OTP via SMS. La soluzione richiede la titolarità di un cellulare, anche non evoluto, e sarà a pagamento secondo modalità che saranno comunicate a breve”.

7 commenti su “Il ‘Pass Bnl’ va in pensione. Ma se non hai uno smartphone il servizio che prima era gratuito diventa a pagamento!

  1. BANKE & GESTORI Telefoni, Luce, Gas e adesso pure Acqua sono autorizzate e legalizzate dallo stato italiano a derubare i cittadini onesti e per bene che ancora esistono in questo paese di farabutti!!!!

  2. Ormai lo si sà che le Banke ingrassano con i nostri soldi. Sono più le spese che gli interessi, e se depositi 100 a fine anno ti ritrovi con 90! Come le volete chiamare? Ancora Banke???

  3. Pensa un po’ a chi metti in mano i frutti del tuo lavoro ed i tuoi sudati risparmi. Spesso all’estero i telefoni non hanno gli stessi servizi che hai a casa tua, l’anno scorso mi è capitato per un mese intero di non poter avere nemmeno la possibilità del roaming, ho scoperto a mie spese che non è obbligatorio in tutto il mondo, inoltre in altre aeree fanno fatica, per la serie 1 su 20, ad arrivare gli SMS. Vogliamo aggiungere che tecnicamente clonare una sim è molto più facile che clonare una chiavetta?

  4. Per complicare la vita vanno benissimo. L’obbligo mi sembra eccessivo. Dovrebbero lasciare la facoltà di continuare coi token, per chi non vuole o non può usare lo smartphone.

    1. …ma loro sono dei ladri autorizzati e quindi niente di tutto ciò. Se non vuoi farti depredare devi mettere i tuoi risparmi sotto il materasso!

  5. Mi obbligarono a prendere la chiavetta, spiegandomi che era un sistema sicuro. Ora non lo è più. Devo usare un cellulare di ultima generazione con il quale litigo tutti i giorni e per il quale non ho un contratto su internet. Pago 10 euro l’anno o metto internet sul telefonino?

  6. Banke peggio degli scippatori ede topi d’appartamento: non gli basta più che giorno dopo giorno ci mangiano i nostri risparmi, adesso s’inventano pure il sistema di farci pagare qualsiasi operazione bancaria.
    L’unica OPERAZIONE sarebbe quella di PRELEVARE TUTTO svuotare il conto, chiuderlo e mettere tutto sotto IL MATERASSO, senz’altro posto molto più sicuro di una banka!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.