Crea sito

Il Coronavirus può vivere fino a 9 giorni: attenzione a maniglie e pulsanti!

Il fumetto di Gud sulle buone pratiche per contrastare il Coronavirus © Ansadi Redazione. La bassa temperatura e l’elevata umidità dell’aria aumenta ulteriormente la durata di vita del temuto Coronavirus. Infatti, la sopravvivenza del “coronavirus 2019 -nCov” sugli oggetti potrebbe essere superiore a quanto ipotizzato finora. Un nuovo studio dell’Istituto di Igiene e Medicina Ambientale dell’Ospedale Universitario di Greifswald (Germania), afferma che il virus può persistere sulle superfici come metallo, vetro o plastica e rimanere infettivo a temperatura ambiente fino a 9 giorni. Sono state considerate perciò le più svariate superfici che spesso sono di metallo o di plastica, quindi massima attenzione alle maniglie delle porte, ai pulsanti di chiamata, a corrimano e poggiamano su bus e metro: lavare sempre molto bene le mani con il sapone, non toccare occhi, bocca e naso con le mani sporche, è l’unico modo per prevenire questa forma di contagio indiretto.

Infine i ricercatori tedeschi evidenziano che i virus possono essere inattivati in modo efficiente con la disinfezione delle superfici con etanolo al 62-71%, perossido di idrogeno allo 0,5% o ipoclorito di sodio allo 0,1% entro un minuto. Altri agenti biocidi come benzalconio cloruro o clorexidina digluconato sono meno efficaci.

P.S. Come segnalatoci da roberto b, riportiamo le ultime notizie in merito al tempo di sopravvivenza del nuovo Coronavirus sulle superfici così come riferito dal Ministero della Salute.

Le informazioni preliminari suggeriscono che il virus possa sopravvivere alcune ore, anche se è ancora in fase di studio. L’utilizzo di semplici disinfettanti è in grado di uccidere il virus annullando la sua capacità di infettare le persone, per esempio disinfettanti contenenti alcol (etanolo) al 75% o a base di cloro all’1% (candeggina).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.