Crea sito

Gli dei dello sport. Rod Laver. di Alberto Sigona

()

di Alberto Sigona. ROD LAVER (AUSTRALIA; 1938) TENNIS. Rod Laver è ritenuto da quasi l’unanimità degli esperti il più grande tennista di tutti i tempi. Era dotato di una tecnica di gioco eccellente, senza eguali nell’intero panorama della racchetta. Il suo repertorio era incredibimente completo, e spaziava dal servizio – praticamente una sentenza – alla volèe, passando per il rovescio, un fondamentale che l’australiano riusciva a rendere estremamente efficace e variegato, facendone la sua arma letale preferita. Tanto potente quanto rapido (per i giovani: un ibrido fra R. Federer e R. Nadal), coniugava egregiamente forza e classe in una maniera inconcepibile per i comuni mortali. Anche per via di cotanta versatilità Laver era in grado di svettare su tutte le superfici (dalla terra battuta all’erba, passando per il cemento) e contro qualsiasi avversario (celebre la rivalità con Ken Rosewall, mostro sacro della sua epoca). Non a caso è stato l’unico, nel Dopoguerra, a fregiarsi del Grande Slam, impresa – consistente nel vincere in un singolo anno solare Torneo di Wimbledon, Roland Garros, US Open ed Australian Open – riuscitagli ben 2 volte (1962 e 1969). Durante i suoi 23 anni di attività (si sarebbe ritirato dopo i 40 anni, sebbene il meglio di sè lo avrebbe dato sino a 31 anni) si è accaparrato 201 tornei (record!), fra cui 4 Tornei di Wimbledon, 3 Australian Open, 2 US Open ed altrettanti R. Garros. A questi trionfi conseguiti nel Grande Slam (a cui vi si poteva partecipare soltanto da Dilettanti, almeno sino all’avvento dell’Era Open, 1968) vanno aggiunti 13 tornei annoverabili fra i “Campionati Professionali di Tennis”, la cui partecipazione era permessa solamente a coloro che possedevano lo status di Professionista. Perciò nel suo palmares vanno annoverati anche 5 US Pro Tennis Championships, 1 French Pro Championships e soprattutto 7 Wembley Championship (una sorta di Master Cup ante litteram), che se vennisero conteggiati nel computo dei tornei del Grande Slam lo porterebbero a quota 24 Titoli, ponendolo al 1° posto all time, davanti al connazionale Rosewall , ed a gente come R. Federer e R. Nadal. Laver vanta altresì 5 Coppe Davis, e questo nonostante per 10 anni non vi abbia potuto prender parte a causa del suo status di professionista. E’ stato numero 1 al Mondo per 7 anni consecutivi. A proposito della rivalità con Rosewall, credo valga la pena soffermarvisi, in quanto rappresentò probabilmente il più grande antagonismo nella storia del Tennis e forse dello sport tutto. In proposito il dominio di Laver fu assoluto nel Wembley Championship: lì affrontò Rosewall in finale nel 1964, 1966 e 1967, riuscendo sempre a sconfiggerlo. Viceversa, nel French Pro Championships lo sfidò in finale ben 4 volte (1963-1966), uscendone sempre k.o. In terra americana il duello si registrò nel ’63 (vittoria di Rosewall), ’65 (idem) e nel ’66 (successo di Laver).

Vota questo post

Seguici sui social media!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Freeskipper Italia

Freeskipper Italia - Il Social Network che fa opinione.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.