Crea sito

Gli dei dello sport. Franz Beckenbauer

()

di Alberto Sigona. FRANZ BECKENBAUER (GERMANIA, 1945) CALCIO. Ritenuto all’unanimità il più grande difensore di ogni epoca, era un giocatore di gran classe, personalità e fiuto del gol inusuale. Soprannominato “Kaiser” (Imperatore), ha giocato inizialmente nel ruolo di mediano e poi di libero (ruolo che ha interpretato alla perfezione: era una sorta di regista della difesa) per 13 anni nel Bayern Monaco (427-60 in A; la sua prima stagione segnò 16 gol, e fu l’unica volta che andò in doppia cifra), la squadra della sua città, vincendo ogni tipo di trofei. Nel 1977 emigrò negli USA, per disputare 3 tornei nei Cosmos (3 Titoli), per un totale di 80 caps in A e 17 gol. Nel 1980 tornerà in Germania, giocherà un paio di campionati con l’Amburgo (28-0), per poi chiudere definitivamente (1983) nel Cosmos (USA, 25-2) a 38 anni. Capace di disimpegnarsi egregiamente sia in fase di copertura che in fase offensiva, nel suo palmarès annovera in primis 5 Campionati di Germania, 3 Coppe dei Campioni (consecutive), una Coppa Intercontinentale ed una Coppa delle Coppe. Unico difensore ad essersi aggiudicato 2 volte il Pallone d’Oro, la rivista inglese World Soccer lo ha posizionato al 4° posto nella classifica dei migliori calciatori del XX secolo.

Pilastro anche della Nazionale tedesca, con i panzer collezionò 103 presenze (primo giocatore tedesco a sfondare il muro dei 100, in un’epoca in cui era considerato impossibile), corredate da 14 gol (5 iridati). Con la Nazionale fu Campione del Mondo nel 1974, vice Campione nel 1966, mentre giunse terzo nel 1970 dopo la celeberrima semifinale persa per 4-3 contro la Nazionale italiana, durante la quale, a seguito di un infortunio che gli causò la lussazione di una spalla, restò stoicamente in campo, giocando con un braccio fasciato lungo il corpo, fino alla fine dei supplementari. Nel 1972 si aggiudicò anche gli Europei.

Vota questo post

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Cerchiamo di migliorare questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.