Feltri contro M5s-Pd: “Così l’Italia finirà schiava di africani e musulmani”.

di Vittorio Feltri. Ormai il pollaio è aperto: gli immigrati hanno diritto di accesso al nostro Paese. Tutti dentro, senza distinzione di nazionalità. C’è posto per tutti, cani e porci. Questa è la politica intrapresa dal governo giallorosso, la quale ci rovinerà nel medio e lungo periodo. La situazione è destinata a peggiorare in pochi mesi. Tra poco dovremo fare i conti e capiremo il disastro che ci siamo tirati addosso. L’Italia sarà schiava degli africani e dei musulmani che già hanno raggiunto il milione e mezzo, imponendoci la loro cultura e le loro leggi coraniche.

Siamo condannati come il Belgio e l’Olanda ad essere occupati dagli islamici. Dobbiamo tutto questo agli incoscienti della sinistra che predicano l’accoglienza e lo ius soli. Dobbiamo rassegnarci? Non credo. Meglio affidarsi a Matteo Salvini, l’unico politico provveduto che è stato in grado di combattere contro l’arrivo indiscriminato degli stranieri. Ci auguriamo che gli italiani si ribellino alla politica dei nuovi padroni. Ora si svolgerà la manifestazione leghista a Pontida, un appuntamento tradizionale che sottolinea la necessità di conferire alla nostra patria un minimo di dignità.

Diamo fiducia al leader del Carroccio e ai suoi uomini, i soli capaci di resistere al suicidio voluto dai pentastellati e dai fessi del Partito Democratico, che si sono associati, dopo aver litigato per anni, per un solo scopo: massacrare. Se desideriamo che il vento cambi davvero abbiamo l’obbligo di combattere contro codesto esecutivo di fannulloni incapaci di infondere speranze al nostro popolo. Quest’ultimo si trova stretto fra un sistema fiscale punitivo e idioti impegnati a trasformare il territorio nostrano in un lager comandato da extracomunitari intenti a sbranarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.