Crea sito

Che squallore questa nostra televisione! di Yvan Rettore

di Yvan Rettore. In un momento devastante per il Paese, con migliaia di morti, persone che soffrono le pene dell’inferno, operatori sanitari che rischiano la pelle ogni giorno e altri che si prodigano pur commettendo errori per cercare di fare uscire l’Italia da questa spiacevole situazione, sarebbe doveroso da parte di tutti di tenere un profilo basso, di evitare polemiche inutili e soprattutto di rispettare con un dovuto silenzio e una attitudine sobria chi non c’è più.
Invece, certi conduttori sempre dipendenti dalla solita disperata e ossessiva ricerca di audience che fanno?
Giletti si è messo a litigare furiosamente in diretta con l’assessore alla sanità della Lombardia, mentre la D’Urso ha spettacolarizzato la scomparsa della madre di Fiordaliso con la cantante presente in lacrime via Skype!
La TV nostrana era già spazzatura prima (salvo qualche rara eccezione), ma in questo periodo di dolore e di grandi difficoltà è diventata anche peggio.
E’ proprio vero che al peggio non c’è mai fine!

Una risposta a “Che squallore questa nostra televisione! di Yvan Rettore”

  1. A parte il telecomando che ti consente di spegnere la tv o di cambiare canale, la cosa più raccapricciante è vedere in queste trasmissioni la gente cosiddetta influente del paese che dovrebbe amministrarci e governarci: un disastro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.