Crea sito

C’è chi in pensione non vorrebbe andarci mai!

di Aspirante Pensionato. C’è chi “a una certa” sogna la pensione. Spera di poter finalmente staccare la sveglia per dedicare un po’ più di tempo a sé stesso e ai propri interessi, per godersi la casa, la famiglia, i nipotini, per andare a pesca o per funghi, per coltivare l’orticello della seconda casa in campagna con quello che gli costa di tasse, o in mancanza d’altro di dare da mangiare ai gatti sotto casa.

Ma stiamo parlando di uno di noi. Di uno che ha lavorato per una vita intera a 1.500 euro al mese e che dopo più di 40 anni di contributi regolarmente versati all’Inps viene collocato a riposo con una pensione di appena 1.200 euro e che lorsignori vorrebbero pensionare addirittura a 70 e passa anni con un assegno previdenziale ancora più basso, non molto distante da quello di una pensione sociale.

Eh sì, lorsignori che percepiscono stipendi con tanti zeri, troppi, che hanno il potere, la fama, la gloria, la notorietà, che fanno una vita da nababbi e che a 67 anni suonati a tutto pensano tranne che a lasciare la poltrona per andare in pensione!

Ma lorsignori ne hanno ben donde di restare con le terga incollate alle poltrone d’oro, anche io al loro posto a tutto penserei tranne che alla pensione!

Ma purtroppo lorsignori pensano, decidono e legiferano sulle nostre vite pagandoci con quattro soldi quando lavoriamo e con due soldi – se ci va di lusso – quando decidono di mandarci in pensione, sempre che alla pensione non ci facciano arrivare in posizione orizzontale, come in fondo sperano sempre, perché per lorsignori i soldi ci sono sempre e pure tanti, invece per noi povera gente le casse sono sempre vuote!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.