Berlusconi al Colle!?

di Antonello Laiso. Si sente sempre più parlare e leggere in prossimità dell’avvicinarsi alle elezioni Presidenziali, li dove quasi sicuramente non ci sarà ricandidatura del nostro amato Presidente Mattarella in carica, di nomi che hanno fatto con onore la storia del paese.

A riguardo sulla stampa talvolta notizie affermazioni ed anche commenti di probabili candidature di personaggi politici nella nostra Repubblica come Berlusconi, e, senza voler  andare oltre fin dove ci potremo spingere unitamente su tutte le vicende eccentriche e non di tale persona.

Il 12 novembre 2011 alle 21,42 Berlusconi rassegnò le proprie dimissioni da Presidente del Consiglio, un esperienza governativa durata anni della seconda Repubblica.

Si ricordano ancora quelle scene di quella folla sotto al palazzo di Governo dove tantissime persone hanno atteso per ore ed alla notizia inscenato cori di tripudio, di gioia, festeggiando tal pari come se la nostra Nazione avesse vinto un mondiale di calcio, e finanche lanciando monetine ed urlando epiteti, scene già viste in altra occasione politica.

Ricordo ancora che l’Italia stava su un baratro economico finanziario notevolissimo con lo spread che non accennava a diminuire verso una soglia da default ovvero di 500 (ora siamo intorno ai 100) cosi come la Grecia.

I cambi di Governo in Italia e Grecia vennero salutati positivamente da tanti finanche oltre confine dal Presidente Obama e dai mercati che velocemente invertirono quel trend negativo.

A questo punto ci potremo chiedere e visto che la storia ed i fatti non si cancellano ne’ col tempo ne’ con i colori politici diversi, né con eventuali fioretti, ha senso parlare di una candidatura al colle di Berlusconi o è una provocazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.